VENDERE CASA IN POCO TEMPO A ROMA: 7 + 1 ERRORI DA EVITARE

Vendere casa a Roma

Vendere casa in poco tempo a Roma: attenzione ad evitare questi errori

Per vendere casa a Roma, specie in questo momento, se commetti anche uno solo di questi errori, il prezzo che rischieresti di pagare è molto alto e il rischio potrebbe essere proprio quello di non riuscire a vendere.

Ti consiglio perciò di leggere attentamente perché anche per vendere casa a Roma esistono delle strategie, alcune cose che puoi fare ed altre che devi assolutamente evitare.

Ecco allora tutti gli errori che dovresti evitare per Vendere Casa in poco tempo a Roma

1. Sbagliare il prezzo di vendita

Esistono vari modi per valutare casa. Ma la prima cosa che devi sapere sono i metri quadrati commerciali che la compongo. Dopo di che devi conoscere quanto valgono gli immobili al metro quadrato nella tua zona.

Solo allora potrai fare la moltiplicazione per ottenere a spanne il prezzo di mercato attuale. Ma non è tutto.

Dovrai compararlo infatti con quello che il mercato offre per la stessa tipologia di immobile, se ci sono particolari extra che alzano o abbassano il valore ed in questo caso quello che potrebbe succedere è che se sbagli il prezzo rischi o di svendere casa oppure al contrario di non vendere proprio perchè il valore è decisamente sopra quello di mercato.

Ti consigliamo perciò di evitare di affidarti a non professionisti o tecnici che non si occupano di vendite.

Perchè di fatto oggi il problema è che il prezzo lo fa chi compra, quindi la prima cosa che bisogna conoscere è quale è il target che vuole comprare casa tua e quanto è disposto oggi a spendere per acquistarla. E questo solo chi tratta tutti i giorni con potenziali acquirenti è in grado di saperlo.

2. Non essere in grado di dare tutte le giuste informazioni del tuo immobile

Bisogna sapere esattamente cosa si vuole vendere e comunicarlo nel modo giusto.

Ad Esempio se sto vendendo un immobile in edilizia convenzionata è diverso da un immobile in edilizia libera e se non lo specifico rischio di dare un informazione totalmente errata.

Sembra banale ma anche semplicemente comunicare se l’immobile è sito al quarto piano con o senza ascensore può essere vitale, o se ci sono in previsione delle spese di ristrutturazione del condominio e non dovessi comunicarlo prima a chi compra è un errore madornale.

Perchè l’acquirente appena lo scopre farà senz’altro saltare la trattativa.

Così come se hai una classe di efficienza energetica “A” è diverso che essere in classe “G”, e se hai il riscaldamento centralizzato, vecchio stile, la tua casa difficilmente andrà bene per un uso turistico solo estivo.

Per non parlare della mancanza della conformità edilizia e catastale con lo stato di fatto.Tutti coloro che comprano casa fanno attenzione a queste cose e se ci sono dei problemi potresti non vendere, oppure vendere e trovarti dei problemi tipo la nullità dell’atto perché chi ha comprato non sapeva delle difformità, riesci a pensare a quali danni andresti incontro?

3. Vendere casa in poco tempo a Roma senza valorizzarla

Immagina che tu debba vendere la casa dello zio che è appena venuto a mancare e decidi di farlo con ancora tutto come è rimasto.
Il letto vecchio, le mura ingiallite o i vecchi mobili, tutti i vecchi accessori i ceri e i santini sul comodino… E’ abbastanza facile che possa passare la voglia di comprare a chiunque.


Sarebbe meglio infatti togliere tutto quello che non serve, dare una bella ripulita e rinfrescata, per ridare un pò di freschezza e un tocco nuovo che senza dubbio ci aiuterà a concludere la vendita e quasi sicuramente ad un prezzo maggiore.

Se non puoi o non riesci, sappi che ci sono delle imprese come la nostra, che possono realizzare un progetto di ristrutturazione dell’immobile su carta, potendo mostrare all’eventuale acquirente le potenzialità dell’immobile stesso e quindi dargli una luce nuova e un potenziale diverso in fase di tratativa.

>>> APPROFONDISCI SU: PROGETTAZIONE E RISTRUTTURAZIONE ROMA

4. Sbagliare la pubblicità

Fino a poco tempo fa bastava attaccare fuori il portone il cartello vendesi e vendere casa a Roma era quasi un gioco da ragazzi, nel giro di poco la casa era venduta senza seguire tanti consigli o accortezze.

Il mercato oggi è completamente stato stravolto anche dai nuovi mezzi di comunicazione, non basta infatti più farsi pubblicità sui giornali specializzati come succedeva un tempo, ma diventa necessario farsi pubblicità anche sui Social Network e tutti i principali portali immobiliari che ci sono in circolazione.

5. Devi conoscere come evidenziare i punti di forza del tuo immobile

Questo ti aiuterà senz’altro ad abbattere i tempi di vendita.

Magari è un vista mare e ogni mattina ti alzi di buon umore, oppure ha un camino, o un terrazzo abitabile dove fare splendide feste con gli amici!

I punti di valorizzazione di un immobile e come raccontarli in un annuncio per coinvolgere è quasi un arte, non basta scrivere: appartamento con giardino, 2 camere e 2 bagni.

Oggi dovremmo scrivere qualcosa del tipo: Trilocale con uno splendido per far giocare i tuoi bambini o lasciar correre liberamente i tuoi amici a 4 Zampe.

Oppure hai una bella vista mare e potresti raccontare come grazie a quella magnifica vista, sia in Estate che in Inverno ti alzi di buon umore e il rumore del mare la sera ti aiuta a rilassarti e ti fa sprofondare in un sonno meraviglioso.

Grazie alle foto, che andranno fatte in modo professionale, con la giusta luce ed il grandangolo per far vedere gli spazi come se li vedessi di persona, dovrai andare a valorizzare poi le caratteristiche principali, ricordati che chi compra casa compra una emozione che la casa suscita, non compra mai i mattoni in quanto tali.

6. Spesso non facciamo vedere la nostra casa con il giusto arredamento

I potenziali acquirenti dopo 1 minuto che hanno visto la tua casa si sono già fatti un’idea ben precisa, di come è tenuta, se è accogliente e soprattutto se può andar bene per loro. Non hai mai una seconda possibilità di fare una prima buona impressione.

Potresti in questo caso prendere in considerazione di affidarti ad un professionista di Home Staging se non sai come fare da solo, ma la regola generale è semplice: così come per vendere la macchina usata, prima di farla vedere gli daresti una profonda ripulita, allo stesso modo dovresti fare con la tua casa, anzi lo dovresti fare decisamente meglio visto che vale molto di più!

Il minimo che potresti fare comunque è dare una bella imbiancata, comprare qualche tenda nuova e dei copridivano abbinati, mettere qualche quadro carino al posto di troppe foto personali o dei bei cuscini, insomma cerca di far trovare la tua casa in perfette condizioni o nel miglior modo possibile.

>>> APPROFONDISCI SU: COS’E’ L’HOME STAGING?

7. Evita di parlare troppo!

Gli appuntamenti vanno infine gestiti nel migliore dei modi ed è importante ascoltare e dialogare nel modo giusto se non volete perdere la vendita e vedere vanificati gli sforzi fatti fin qui.

Sembra un pò esagerato ma il massimo sarebbe da evitare anche la presenza di eventuali figli o amici a 4 Zampe che seppur rendono la situazione simpatica, rischiano di distrarre troopo i potenziali acquirenti che dovrebbero ritrovarsi nella più totale tranquillità.

Ancora meglio sarebbe saper ascoltare, stare in disparte, meglio se fuori casa e lasciar fare la visita ad altri, rendendovi eventualmente disponibili a rispondere a eventuali domande o richieste di chiarimento che l’acquirente possa porvi.

8. (BONUS) Come Vendere casa in poco tempo a Roma da soli

Si avevamo detto che gli errori erano 7 ma ci teniamo a concludere questo articolo con un ultimo grande consiglio. Perchè vendere casa a in poco tempo a Roma è un vero e proprio mestiere e i possibili errori che si possono commettere in fase di trattative possono essere molti di più dei 7 su elencati.
Nella vendita della casa non bisogna improvvisarsi ne commettere errori: oggi di finti acquirenti “furbetti” o “clienti truffaldini” ce ne sono tanti, come quelli che per vedere come è fatta la casa sono li magari per pianificarne un eventuale furto.

Vuoi vendere Casa e sapere Come evitarli? Un modo semplice è ovviamente facendosi assistere da un agente immobiliare professionale che con la propria esperienza, sia in grado di fare da filtro e soprattutto con le giuste domande sia in grado di smascherare l’eventuale furbetto di turno.

Altro punto su cui porre l’accento è che una volta che l’acquirente decide di comprare tramite l’agente immobiliare, dovrà sottoscrivere una proposta di acquisto e rilasciare un assegno, intestato al padrone di casa come deposito cauzionale.

Nei giorni successivi e comunque prima che il proprietario accetti la proposta, l’agente immobiliare si attiverà per trovare e verificare tutte le informazioni necessarie per evitare qualsiasi sorpresa.

Vogliamo infine concludere questa lista su come vendere casa in poco tempo a Roma nel darti un altra piccola indicazione su cui dovresti riflettere quando stai vendendo casa.

Cerca di Non Scartare proposte d’acquisto decenti.

Abbiamo davvero visto troppe volte e troppe persone rifiutare proposte di acquisto giuste o sensate.

Spesso più passa il tempo e più il prezzo si abbassa con il rischio che è quasi una certezza che andando avanti col tempo avremmo sempre delle proposte di acquisto che tendono ad essere ancora più basse.

Se hai delle domande o bisogno di una consulenza su come vendere casa al meglio, velocemente ed evitando errori siamo siamo a tua completa disposizione.

3 thoughts on “VENDERE CASA IN POCO TEMPO A ROMA: 7 + 1 ERRORI DA EVITARE”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
13 + 26 =